Foreste: 10 motivi per amarle

La deforestazione è un crimine contro l’umanità oltre che contro l’ambiente, perché colpisce quell’ambiente che ci sostiene e alimenta, da sempre, da prima che ogni considerazione a riguardo venisse oggettivata, da quando essere umano ed ambiente rappresentavano un connubio unico e spontaneo, fatto di necessità e poesia.

Le foreste non sono un privilegio, sono un diritto, un diritto per la nostra generazione e per quella che ci seguirà, sono il cuore del mondo, la casa della biodiversità insieme agli oceani, ma sono anche la nostra memoria, la testimonianza di un passato ormai per noi troppo lontano nel tempo, sono il legame primordiale ed ancestrale che abbiamo con le nostre origini, con il nostro nucleo, con quello che ci ha reso, in parte, quello che oggi siamo.

La sensibilizzazione sembra non essere mai abbastanza, perché è difficile far arrivare la connessione che c’è tra deforestazione ed abitudini quotidiane, tra disastri ambientali e stile di vita.

Ma proviamo a riflettere sul perché vale davvero la pena pensare a questo grande polmone verde prima di agire.

 

1. Sono il polmone del mondo ci consentono di respirare meglio assorbendo ossido di carbonio e restituendo ossigeno.

2. Contengono l’80% della biodiversità terrestre, ospitano, nutrono e proteggono un’infinità di specie animali, di cui un tempo abbiamo fatto parte anche noi.

3. Sono state la nostra casa e lo sono ancora per 60 milioni di indigeni che vivono nelle aree più nascoste ed interne del globo, la cui sussistenza è connessa in modo imprescindibile alla salvaguardia delle foreste che li ospitano.

4. Sono una fonte continua di ispirazione e di pace per la mente e per il corpo, contribuiscono a pulire l’aria che respiriamo e ci permettono di rigenerarci al loro interno.

5. Salvaguardano la terra dal riscaldamento globale

6. Sono indispensabili per regolare il flusso delle piogge

7. Puliscono il terreno rendendolo nuovamente fertile e contrastando gli effetti dell’inquinamento crescente

8. Garantiscono il riciclo delle acque, agendo come delle enormi spugne che intrappolano grandi quantità d’acqua che altrimenti si disperderebbe e ne restituiscono una parte attraverso le falde acquifere.

9. Sono la grande tenda verde del mondo, garantiscono enormi zone d’ombra indispensabili per la sopravvivenza delle specie e bloccano il flusso dei venti, garantendo un corretto funzionamento dell’impollinazione e quindi la sopravvivenza della biodiversità

10. Impediscono l’erosione del terreno che è una delle cause dei disastri ambientali.

E se tutto questo non bastasse, prendetevi una giornata per andare a passeggiare nel bosco a voi più vicino, respirate e non avrete più dubbi.

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬

Seguite Eticamente sulla Fanpage di Facebook, su Pinterest e su Twitter e non dimenticate di iscrivervi alla newsletter!

Jordana Pagliarani

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Jordana Pagliarani il 28/03/2014
Categoria/e: Ambiente, Primo piano.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655