Ricetta della “Spirale di Verdure” al Forno

Questa speciale torta di verdure, una specie di ratatuille rivisitata è l’ideale per una serata fra amici, o per far conoscere i sapori delle verdure arrosto ai bambini. Il risultato è un piatto delizioso sotto tutti i punti di vista, aspetto, sapore, nutrizione.

Ingredienti:

• Olio di oliva un paio di cucchiai
• 1 grossa cipolla dolce tagliato a metà e affettata
• 2 spicchi di aglio, tritati
• 1-2 patate, non pelate
• 1 zucchina
• 1 zucca gialla (la zucca rende tutto un po’ più dolce quindi se preferite potete metterne meno)
• 3 pomodori grandi
• Sale marino, pepe nero appena incrinato, da gustare
• Timo essiccato, da gustare
• 1/2 tazza di parmigiano grattugiato

Preriscaldare il forno a 200°C. Ungere una teglia con un cucchiaio d’olio. Riscaldare un altro cucchiaio di olio d’oliva in una grande padella a fuoco medio. Una volta caldo, aggiungere le cipolle e soffriggerle fino a quando non diventano traslucide, circa 8 minuti, ma dipende dal taglio che avete fatto. Aggiungere l’aglio e fate cuocere un altro minuto. Stendere il composto di cipolla sul fondo della teglia unta. (Un consiglio, se la cipolla non è dolce potete togliere il sapore acre lasciandola a bagno in acqua alcune ora prima di usarla).

Ora bisogna tagliare tutte le verdure a rondelle, lavate tutte le verdure, la zucca va sbucciata in base al tipo che usate, se avete una zucca grande potete usare un taglia biscotti per fare le rotelle. Le verdure dovranno essere spesse circa mezzo centimetro o poco più, le patate non sbucciatele, lavatele molto bene, magari anche con l’aiuto di uno spazzolino e del bicarbonato. Ora cominciate dal centro della pirofila  e formate una specie di spirale con le verdure, affiancandole secondo i vostri gusti. Ricordate che deve venire un solo strato di rotelle. Non è facile ma il risultato è di grande effetto!!!

Ora condite con sale, meglio se quello dell’Himalaya (quello rosa), timo, pepe nero, e altre spezie se preferite, io per esempio amo il rosmarino e l’erba cipollina… Mettete un cucchiaio d’olio sopra tutto!

Coprire il piatto con carta d’alluminio o carta forno bagnata e strizzata per bene. Lasciare così per 30-35 minuti, per sapere il tempo esatto controllate le patate, quando sono morbide il piatto è pronto. Scoprite, cospargete il parmigiano su tutta la superficie e fate gratinare per altri 25-30 minuti o comunque fino alla doratura.

 Servitelo caldo e Buon Appetito!!
[Fonte fortheloveofcooking.net]

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬
Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici?

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente su Pinterest e su Twitter e non dimenticate di iscrivervi alla newsletter, presto tantissime novità!!


Valeria Bonora

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Valeria Bonora il 25/03/2014
Categoria/e: Contorni, Primo piano, Ricette, Scelte Animaliste, Vegetarismo e Veganismo.

Sono eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, amo l’arte in ogni sua forma e gli animali. Mi piace leggere, scrivere e fotografare, ma soprattutto amo comunicare e trasmettere “qualcosa”. ~ “Tutti sono stati bambini. Ma pochi di essi se ne ricordano” ~ [Antoine de Saint- Exupéry]

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655