Puglia: una legge per produrre cannabis legalmente a fini terapeutici!

Produrre cannabis legalmente a fine terapeutico. E’ questa la proposta di Sergio Blasi, parlamentare salentino ed ex segretario del Pd, affinchè venga introdotta la facoltà di sperimentare l’avvio delle coltivazioni di canapa, da cui poi tirare fuori i principi attivi stupefacenti, purchè sia prescritta dal medico specialista e dal medico di medicina generale.

La proposta di Blasi è stata portata avanti a seguito delle condizioni in cui vertono i pazienti italiani, “costretti”  ad adoperare questi farmaci solo su importazione estera.

Per non parlare, poi, dei prezzi. Questo tipo di farmaci, infatti, arriva dall’Olanda: se sono le Asl ad acquistarlo, il costo si aggira tra i 15 e i 20 euro al grammo, mentre se ad acquistarlo è un cittadino qualunque allora il prezzo può salire fino a 50 euro al grammo.

Oltretutto si tratta di cifre vertiginose se si pensa a quanto sia “economico” il costo per preparare tale farmaco: il prezzo, infatti, è pari 1,55 euro, insomma meno di 2 euro.

Un risparmio notevole, che andrebbe a favore degli interessi degli utenti ma anche a quelli della pubblica amministrazione. Il guadagno per un azienda sanitaria si aggirerebbe attorno al 50%.

Adottando una misura del genere, inoltre, si cercherebbe di tenere lontano il mercato illegale, anche se questo continuerebbe ad esistere e a fare affari d’oro perchè i pazienti malati, nel caso in cui non riuscirebbero a beneficiare del servizio pubblico, dovrebbero spillare dai 100 ai 150 euro ogni giorno per 2-3 grammi di cannabis.

Stando alla proposta di legge, inoltre, il trattamento a base di cannabis può essere somministrato sia all’interno di un nosocomio, sia a casa.

Donato Metallo, sindaco di Racale, nel Salento, si è già impegnato per mettere a disposizione terreni del Comune nel caso in cui si riesca ad ottenere l’approvazione della pdl da parte dell’assemblea pugliese.

Insomma, i presupposti sembrano esserci tutti, oltretutto “un’operazione risparmio” del genere potrebbe accendere quella miccia che farà esplodere consensi bipartisan attorno a un’iniziativa legislativa che sembra non avere precedenti.

[Fonte: www.repubblica.it]

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬

Seguite Eticamente sulla Fanpage di Facebook, su Pinterest e su Twitter e non dimenticate di iscrivervi alla newsletter!

Daniela Bella

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Daniela Bella il 21/03/2014
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655