Chris Dancy: l’uomo informatico più connesso al mondo [VIDEO]

La notizia che vi stiamo per raccontare ha dell’incredibile e se vogliamo…del disumano! Questa è la storia di Chris Dancy, un uomo di 45 anni americano di Denver: è famoso per essere “l’uomo più connesso al mondo”.

Chris pensate è dotato di una serie di sistemi informatici sempre connessi che imprigionano ogni attimo della sua vita. I sistemi operativi attivi vanno dai 300 ai 700 e li ha tutti addosso. I suoi polsi, come potete vedere anche nella foto che abbiamo postato, sono letteralmente ricoperti da varie tecnologie possibili da indossare come: il braccialetto Fitbit ed il Pebble SmartWatch.

L’uomo più connesso nel mondo pensate che in casa utilizza il sistema di illuminazione Hue che può controllare dal suo smartphone, addirittura quando dorme il suo sonno viene monitorato da un coprimaterasso Beddit, si pesa sulla bilancia Aria Wi-Fi e per non finirla qui anche il suo cane è connesso (se pur involontariamente), ed è seguito da Tagg che monitora ogni attività del cane giorno per giorno.

Chris Dancy ha così voluto rilasciare alcune dichiarazioni in merito a questo suo “particolare” stile di vita: “tutto è nato cinque anni fa, ho notato che il mio medico iniziava a non tenere il passo sulle mie cartelle cliniche. Allo stesso tempo, mi sono preoccupato che il mio lavoro in rete potesse essere perso in qualsiasi momento. A questo punto ho pensato di raccogliere quanto più potevo anche in momenti in cui non potevo scrivere”.

La principale passione di Dancy non poteva che essere l’informatica. Lavora nel settore dell’informatica ‘Technology’ ed ha dichiarato che grazie alla chance di rimanere connesso per tutta la durata della giornata, è riuscito ad ottenere di più rispetto a quello che voleva dal mondo. Così Chris racconta di aver messo su 45 kg in poco più di un anno, ha migliorato le sue abitudini e considerato una maggiore e nuova consapevolezza nei confronti di ciò che la vita gli offre. Dancy ritiene inoltre che tra i programmi che indossa, Peeble e Google Glass sono tra i suo preferiti.

L’uomo più connesso del Pianeta ha inoltre voluto continuare:il feedback tattile mi coinvolge e mi piace sentire vibrazioni o percepire piccoli cambiamenti ambientali come ad esempio una luce diversa che indica come stia cambiando il clima. Ed è impossibile staccarsi da questo mondo perché sono circondato da sistemi che monitorano e tracciano ciò che faccio in ogni momento. E sono sicuro che in futuro tale stile di vita sarà comune per tutti. Entro la fine del decennio non ci sarà un lavoro che non avrà dovuto fare i conti con oggetti intelligenti o computer indossabili”.

Certo Chris Dancy suscita molta curiosità e fa molto strano pensare che ogni momento della sua vita è regolato da un chip, voi cosa ne pensate? A seguire il video che vi lascerà a bocca aperta:

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬
Seguite Eticamente sulla Fanpage di Facebook, su Pinterest e su Twitter e non dimenticate di iscrivervi alla newsletter!

[Fonte: www.giornalettismo.com]

 

Luigia Bruccoleri

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Luigia Bruccoleri il 16/03/2014
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655