Quinoa: 5 ricette per stupire il palato di tutti

La quinoa è uno pseudocereale antichissimo e versatile che può aiutarci nel realizzare una cucina salutare, nutriente e creativa. E’ chiamato “pseudocereale” perchè non appartiene alla famiglia dei cereali ma può essere cucinato esattamente come i cereali.

Non contiene glutine e quindi è adatto anche per i celiaci. E’ ricco di proteine, magnesio, ferro, fosforo e zinco e contiene pochissime calorie.

E’ un alimento poco consumato ma che invece proprio per le sue proprietà nutritive così importanti deve far capolino sulla tavola di tutti!

Ecco 5 ricette per sfruttarla al meglio.

1) Insalata di quinoa alle erbe

quinoa-con-verdure

Preparate un pesto aromatico con prezzemolo, aneto, menta e 6 cucchiai di olio extravergine di oliva, frullando tutto con il mixer. Fate cuocere la quinoa (va lessata in circa ½ lt di acqua salata per circa 15 minuti, poi scolata) e aggiungete alla fine la pasta di erbe: condite ulteriormente aggiungendo 50 gr di pistacchi tostati con mezzo spicchio di aglio tritato finemente e della rucola fresca.

2) Insalata di quinoa, tofu e susine

insalata-tofu-quinoa

Fate cuocere la quinoa e lasciatela raffreddare. Prendete tre susine fresche e caramellatele leggermente in una pentola con un cucchiaio di zucchero: servite la quinoa con rucola fresca, tofu affumicato e le susine caramellate.

 

3) Hamburer di quinoa

Ingredienti: 150 g di quinoa, 150 g di amaranto, 600 ml di acqua, 1 cipolla, 1 carota, 1 spicchio di aglio, piselli (270 g sgocciolati), un pizzico abbondante di curcuma, sale e pepe qb, farina di riso q.b.

Procedimento: mettete la quinoa e l’amaranto in una pentola con 600 ml di acqua leggermente salata, portate ad ebollizione e cuocete per 15 minuti. Quando l’acqua sarà completamente assorbita si otterrà una sorta di polenta morbida.

Tritate grossolanamente la carota, la cipolla e l’aglio e fate un soffritto mettendoli in padella con abbondante olio extravergine d’oliva. Dopo 10 minuti, quando le verdure si saranno ammorbidite, aggiungete i piselli e continuate ancora per 5 minuti. Spegnete il fuoco, aggiungete nella padella la quinoa e l’amaranto cotti, la curcuma e aggiustate di sale e pepe e mescolate bene. Trasferite tutto in una ciotola e aggiungete poco per volta la farina di riso finché il composto non diventa facilmente lavorabile. Cuocete in forno a 180° per 25 minuti.

 

4) Budino di quinoa

Ingredienti: 250 gr di latte di soia, 50 gr di quinoa, 1 cucchiaino di malto d’orzo, 1 cucchiaino di orzo solubile, 1 cucchiaino di agar-agar

Preparazione: versare il latte di soia e la quinoa in un pentolino. Portare ad ebollizione per una decina di minuti. Nel frattempo stemperare l’agar agar con il latte tenuto da parte. Aggiungere nel pentolino l’agar agar stemperato, il malto, l’orzo e far cuocere ancora per circa 3 minuti continuando a mescolare. Versare negli stampini e lasciar raffreddare prima di consumare.

 

5) Quinoa Pudding

Quinoa-Pudding-1

Ingredienti: ½ tazza di quinoa, 1 ½ tazza di latte di riso, sciroppo di agave, 2 o 3 cucchiai di sciroppo d’acero, sale, vaniglia

Preaparazione: Mescolate frequentemente e lasciate cuocere a fuoco basso per mezzora inserendovi anche la stecca di vaniglia.  Versate in coppette e lasciate raffreddare.

Buon appetito!!!

Jordana Pagliarani

Jordana Pagliarani

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Jordana Pagliarani il 14/03/2014
Categoria/e: Alimentazione, Primo piano.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655