Da Novembre l’Italia ha già inviato 24 notifiche e 15 allerta a Bruxelles riguardanti il ritiro di pesce spada e pesce smeriglio, conosciuto anche come squalo mako, contaminato da mercurio. La situazione è alquanto grave e soprattutto non è una novità. La maggior parte dei lotti di pesce contaminato arriverebbe per la maggior parte dalla Spagna, ma ci sono lotti provenienti anche dal Vietnam e dall’Indonesia

 La Rasff (Rapid Alert System for Food and Feed della Commissione Europea) ha da poco presentato il rapporto sul sistema di allerta europeo del 2013 (potete vederlo qui e farvi un’idea più dettagliata di quello che finisce sulle nostre tavole) e se avete fatto caso, nel rapporto sono ben 517 le notifiche riguardanti il settore ittico, con 115 casi di pesce contaminato da metalli pesanti dei quali il 40% provenienti dalla Spagna,

Le ultime segnalazioni pervenute riguardano un grossista in particolar modo, Finpesca, che ha rifornito diverse catene di supermercati tra cui Famila.

Unicomm, il gestore delle catene di supermercati in cui vi è Famila, è dal 18 di Febbraio che ha sospeso la vendita di smeriglio congelato nei 65 punti vendita localizzati in Veneto, Emilia-Romagna e Friuli Venezia Giulia.

E in seguito ha dichiarato che acquisterà solamente prodotti ittici congelati che avranno superato preventivamente le analisi  sul mercurio.

Per quanto riguarda le altre catene di supermercati non ci sono notizie in merito.

Il pesce al mercurio è pericoloso per tutti ma le categorie più a rischio sono le donne in gravidanza e i bambini. Per questo si consiglia di non consumare pesce di grosse dimensioni come il pesce spada o lo squalo mako.

Per quanto riguarda il tonno in scatola, il pesce utilizzato per produrlo è di dimensioni più ridotte e il mercurio rientra nei limiti imposti dalle leggi.

E il Ministero della Salute? Sta a guardare?

[Fonte dati Rasff e ilfattoalimentare.it. Le immagini sono prese dalla rete e considerate di dominio pubblico, se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, possono segnalarlo per email a info@cianciolab.com che provvederà immediatamente alla rimozione delle immagini utilizzate.]

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬
Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici?

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente su Pinterest e su Twitter e non dimenticate di iscrivervi alla newsletter, presto tantissime novità!!