Il Device Renewal Forum è un’associazione di industrie nata per sensibilizzare le aziende e gli utenti che utilizzano il cellulare sulla possibilità di riciclare il proprio telefonino.

Attualmente, infatti, la maggior parte dei cellulari in disuso non viene riciclata ma gettata nei rifiuti: se invece ci fosse l’abitudine al riciclo di questi oggetti si risparmierebbero miliardi di euro ed anche l’ambiente ne gioverebbe.

Sul sito ufficiale dell’ANSA si legge a proposito: “se le parti piu’ preziose del telefonino, come la videocamera, il display e la batteria, venissero riutilizzati nella produzione di esemplari nuovi, hanno spiegato gli esperti alla presentazione dell’associazione, il costo del dispositivo risultante sarebbe inferiore del 50%. Con un tasso di riciclo del 95% solo in Europa, dove ogni anno finiscono nella pattumiera 160 milioni di telefonini, il risparmio sarebbe di ben 1,5 miliardi di euro sui materiali e 120 milioni di euro in energia. La colpa del mancato riciclo non e’ solo delle aziende: ”Poche persone riportano indietro il cellulare, a meno che non sia rotto – ha spiegato Bertrand Villie, dirigente di Sony Mobile France – abbiamo provato con degli incentivi, ma con poco successo”.

Il problema, quindi, sta nell’informare i consumatori nella possibilità del riciclo dei cellulari e nel sensibilizzarli a farlo per davvero: deve diventare un’abitudine come lo è diventata ormai la raccolta differenziata! Ma siamo sicuri che questo cambiamento può avvenire: basta un pò di informazione e di strategie atte a rendere ogni utente responsabile delle proprie azioni!

 

Fonte: ANSA.it