Ecco come possono rubarti il bancomat mentre stai prelevando [Video]

Una banda sgominata dai carabinieri di Roma è riuscita a racimolare un bottino davvero enorme: si parla di migliaia di euro al giorno grazie ai furti ripetuti dei bancomat.

Come facevano? Il trucco era davvero ben studiato.

3 donne ed un uomo i componenti della banda. I luoghi del furto erano gli appositi spazi chiusi adibiti al prelievo in contanti tramite i bancomat.

Sceglievano la loro vittima, quasi sempre una donna anziana che si recava allo sportello bancomat per prelevare. L’uomo rimaneva fuori dalla porta d’ingresso per non far entrare persone che potevano mandare all’aria il piano e per dare l’allarme in caso di pericolo. Le tre donne, invece, entravano ed ognuna aveva un compito: la prima doveva avvicinarsi allo sportello per scorgere il codice segreto digitato dalla signora e scriverlo poi sul telefonino in modo da ricordarselo in seguito.

Quando la vittima stava per concludere l’operazione, una delle tre donne doveva distrarla facendo cadere lì vicino una banconota e chiedendo all’anziana signora se appartenesse a lei. In questi pochi secondi di distrazione la terza complice sostituiva il bancomat della vittima con un’altro, probabilmente rubato.

La vittima in questione prendeva il bancomat non suo senza però accorgersi di questo scambio.

La banda poteva in questo modo prosciugare il conto in banca della malcapitata.

Poter utilizzare il bancomat come metodo di pagamento e di prelievo di denaro è comodo ma dobbiamo avere sempre un’occhio in più nell’usarlo. In pochi attimi, infatti, possiamo essere derubati delle nostre risorse economiche.

Questa banda è stata arrestata ma ciò non vuol dire che non ci siano in circolazione altri ladri che agiscono nello stesso modo.

Ecco allora dei semplici consigli per tutelarci:

1- Preferite gli sportelli di bancomat a cielo aperto o comunque quelli nei quali si entra uno alla volta. Se non potete fare una scelta almeno non andateci da soli, soprattutto se siete donne

2- Non recatevi a prelevare durante le ore più buie o, se lo fate, non andateci da soli

3- Prima di prelevare controllate che non vi siano intorno a voi persone particolarmente interessate a ciò che fate

4- Quando digitate il codice segreto cercate di coprirvi la mano con l’altra, in modo da non farlo sapere a nessuno

Ecco il video dei Carabinieri di Roma che testimonia la truffa da parte della banda del bancomat:

 

 

Dott.ssa Elena Bernabè

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Dott.ssa Elena Bernabè il 21/02/2014
Categoria/e: Notizie, Primo piano.

Responsabile della redazione. Laureata in psicologia, appassionata di tematiche ambientali, animaliste ed equosolidali. Assetata di verità e disposta a tutto per ottenerla. Ama scrivere e creare in tutte le sue forme

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655