Ieri, mentre stavo “perdendo tempo” in rete, mi sono imbattuta in questo video: un orso gigantesco che “si fa le coccole” con un uomo. E’ la storia di Bart, un orso grizzly e Doug . Bart II è quello che si chiama un divo del cinema, avendo recitato la parte dell’orso feroce in molte pellicole. In realtà questo cucciolone di sei quintali e mezzo è stato addestrato da Doug  e Lynn fin da piccolo, nel lontano 1977. Ben presto Bart è diventato un membro della famiglia, stabilendo un profondo legame con Doug.

“Quando Bart è arrivato, pesava poco meno di 6 chili. E’ cresciuto in fretta ed ora ne pesa 680…

Quando ha iniziato a recitare, amava gli applausi della troupe cinematografica quasi quanto il salmone coi mirtilli”

L’orso grizzly è uno degli orsi più grandi, ma certamente è il più feroce: una battuta girava tra i boscaioli americani qualche anno fa: “Come si riconosce un orso bruno da un grizzly? Se ne vedi uno arrampicati su un albero: se l’orso si arrampica è un orso bruno, se è un grizzly lo butterà giù.” Sono animali onnivori, ma prediligono i salmoni, dei quali sono abili pescatori,e  bacche, frutta, piccoli mammiferi e miele.

Anche se, come si legge su wikipedia

Aggressivo e violento, l’orso grizzly può risultare molto pericoloso per l’uomo e sono diversi i casi di aggressioni anche mortali avvenute negli USA, anche a causa della cattiva abitudine di molti turisti dei grandi parchi naturali di dar da mangiare agli orsi, spingendoli ad avvicinarsi alle auto parcheggiate, ai campeggi o ai centri abitati.

Doug e Lynn Seus ne hanno fatto un attore abile e amato dal pubblico, dimostrando al mondo la grande intelligenza di questi animali possenti. Purtroppo Bart non è più con loro e proprio per questo nel 1990 i Seus hanno aperto VITAL TERRA FOUNDATION, un’associazione no profit per la salvaguardia degli orsi selvatici.