Il Carnevale tra gioie e dolori: il Ministero della Salute presenta un decalogo per mascherarsi in sicurezza

Si avvicina il Carnevale, la festa più amata soprattutto dai bambini, ma si tratta anche di un’occasione che bisogna festeggiare in sicurezza.

Ed è proprio per tale motivo che il Ministero della Salute invita gli adulti, in special modo i genitori, a prestare molta attenzione ai pericoli che si possono nascondere dietro i costumi, le maschere, i trucchi e tutti i vari gadget venduti per questa occasione festosa.

Occorrono infatti solo alcune regole per garantire un Carnevale sicuro e divertente per i più piccoli, così il Ministero della Salute ha istituito alcuni consigli molto utili per far fronte e prevenire rischi alla salute.

A seguire vi mostreremo il decalogo del ministero per poter festeggiare in sicurezza:

1.SCHIUMA E STELLE FILANTI SPRAY: non bisogna assolutamente spruzzare schiume e stelle filanti spray negli occhi in quanto si potrebbe recare danni seri alla cornea. Bisogna fare attenzione a non spruzzarle neanche sui vestiti perché potrebbero raggiungere ugualmente viso e pelle. Questi materiali non vanno nemmeno usati in prossimità di fiamme o comunque fonti di calore perché questi articoli sono altamente infiammabili e il più delle volte non sono forniti di apposite etichette.

2.I TRUCCHI: altro punto importante da prendere in considerazione sono i trucchi che non vanno messi su bocca e occhi, punti più delicati di un bambino, e che vanno rigorosamente controllati e testati prima su una parte di pelle per assicurarci di un eventuale allergia. Il Ministero consiglia vivamente di truccare il nostro bambino con cosmetici sicuri e non scaduti. Sono preferiti prodotti ipoallergenici e adatti all’età. Bisogna controllare l’etichetta e la data di scadenza. Sicuramente i prodotti acquistati a basso prezzo e in punti vendita non autorizzati, condurrebbero i minori a problemi di sicurezza.

3.I COSTUMI: stando a ciò che assicurano gli esperti del Ministero della Salute, quanto all’uso di costumi, il pericolo maggiore è legato alla loro infiammabilità. Ecco quanto è possibile leggere nel decalogo: “quando acquisti un costume leggi bene l’etichetta e fai attenzione che sia classificato come giocattolo (marchio CE). Solo così avrai la garanzia di non infiammabilità”. Bisogna prestare attenzione anche alle piccole parti del vestito e alla presenza di lacci, brillantini colorati, maschere decorate con glitter, che potrebbero condurre il bambino a strangolamento e inalare cattivi odori come la presenza di formammide, ossia una sostanza tossica.

Spero che questi piccoli consigli siano stati utili al fine di poter festeggiare e vivere un Carnevale ricco di divertimenti e senza andare in contro a spiacevoli eventi.

Cliccando qui potete leggere i 10 consigli del Ministero della Salute.

[Fonte contenuto: http://www.corriere.it/]

[Fonte immagine: http://bambini.guidone.it/]

 

Luigia Bruccoleri

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Luigia Bruccoleri il 19/02/2014
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655