Il web si sta scatenando contro la presa di posizione del noto social network Facebook: in questa piattaforma virtuale vengono infatti censurate le foto di donne che allattano!

Il no di Facebook riguarda tutte le immagini di seni nudi, comprese quelle che riguardano l’allattamento!

Allattare al seno non può essere considerato un atto osceno“, ha dichiarato la Presidente dell’Associazione Salvamamme Grazia Passeri.

Questa censura è stata resa pubblica da un dipendente di Facebook contrario a tale politica: il documento con le linee guida che devono seguire i moderatori del social network è composto di ben 17 pagine e tra i presunti abusi da parte degli utenti vi è anche l’immagine delle donne che allattano.

Noi consideriamo questo fatto un puro figlio dell’ignoranza! L’allattamento è la modalità più naturale e affettiva di rapportarsi ad un bambino, così facendo Facebook lo presenta come una pratica negativa, vergognosa, al limite della pornografia.

Tutto ciò è davvero grave!

La violenza, la superficialità, l’arroganza sono da censurare ma l’allattamento è da promuovere il più possibile! Non è un atto da nascondere: è, al contrario, una modalità d’amare e da praticare in ogni luogo ed in ogni spazio!

Il seno femminile appartiene al bambino perchè gli dà calore, amore, nutrimento… vita : si deve smettere di considerarlo una parte del corpo commerciale e pornografica!

Invitiamo tutti a protestare contro questa incredibile ed ingiusta posizione di Facebook inserendo come immagine del vostro profilo una donna che allatta!

 

Fonte: http://www.tgcom24.mediaset.it