A quanto pare il rispetto dell’ambiente potrebbe arricchirsi di un nuovo capitolo: riciclare i rifiuti umani per produrre energia elettrica.

Le novità arrivano dai ricercatori del Bristol Robotics Laboratory che sono impegnati dal 2002 nella progettazione dei cosiddetti Ecobot. Proprio l’ultima versione, la terza, sembra essere quella buona visto che dovrebbe funzionare proprio utilizzando i nostri escrementi. Gli escrementi possono essere usati proprio per produrre energia.

L’Ecobot-III è dotato di celle a combustibile microbico (MFC)  e sono proprio queste che permettono di digerire la materia organica e distruggere i i rifiuti e così riusciranno a funzionare ovunque visto che si alimenteranno con cibo e acqua o qualsiasi tipo di materia organica. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica Scientific American e ha ottenuto i finanziamenti dalla Bill and Melinda Gates Foundation.