“Australia solo andata”: sono oltre 32mila dal 2010 gli italiani emigrati in Australia

Con i tempi difficili che corrono molti italiani emigrano all’estero, in modo particolare in Australia proprio come nel 1950, forse le persone che se ne vanno sono addirittura più di allora.

All’inizio degli anni ’50 la terra dei canguri era una nazione giovane adorata da molti immigrati consapevoli delle grandi opportunità che l’Australia poteva offrirgli. Tra il 1951 e il 1961, circa 170.000 italiani emigrarono dall’Itala verso l’Australia e molti di loro senza alcuna forma di assistenza.

Molti italiani partivano dal Bel Paese con poche risorse e appena arrivati in Australia la loro principale necessità era quella di trovare un posto di lavoro al fine di spedire dei soldi alle loro famiglie che erano rimaste in Italia.

Stando a ciò che emerge dal ‘Rapporto Italiani in Australia 2013‘, che studia l‘immigrazione giovanile italiana in Australia, fino al 30 settembre 2013, circa 18.610 cittadini possedevano un visto di residenza temporanea come ad esempio: visti studente e lavoro specializzato ‘457’, visti vacanza-lavoro etc. , con un aumento del 116% negli ultimi 24 mesi e del 36% rispetto al 30 settembre 2012.

Pensate che molti cittadini italiani in Australia, con età compresa tra i 18 e 30 anni, sono aumentati del 66,4% e questo dato conferma che tra il 2012 e 2013 l’Australia ha ricevuto più di 32mila giovani italiani. I dati che affiorano dallo studio superano lo storico fenomeno degli anni ’50, con più di 22mila italiani con visti di residenza temporanea e residenza permanente.

L’Italia nel 2012-2013 è risultata essere la seconda nazione (con il visto Working Holiday) con la maggior percentuale di crescita di immigrazione ed è preceduta solo da Cipro con più di 88,6% rispetto allo scorso anno. Mentre i visti studenteschi concessi agli italiani, rispetto allo scorso anno, sono aumentati del 30%.

Se siete interessati e volete scaricare il rapporto completo, consultate il sito Australia solo andata. Ma di cosa si tratta? In pratica è un gruppo di studio fondato da Giordano Della Bernardina, Silvia Pianelli e Michele Grigioletti, cui obiettivo è quello di approfondire alcuni aspetti dell‘immigrazione giovanile in Australia.

[Fonte contenuto e immagine: www.ilfattoquotidiano.it]

 

Luigia Bruccoleri

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Luigia Bruccoleri il 22/01/2014
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655