Sperimentazione Animale: 70 Miliardi di Euro Per Chi Usa Metodi Innovativi

Per chi decide di abbandonare i consueti metodi si sperimentazione animale ci sarà un grosso incentivo da quest’anno: 70 MILIARDI  di euro in finanziamenti!

Ciò sarà possibile grazie a Horizon 2020, un quadro per la ricerca pluriennale approvato dal Parlamento Europeo che partirà  quest’anno e si concluderà nel 2020.

Questo progetto è rivolto alle imprese (pubbliche o private) che adotteranno metodi innovativi di sperimentazione, che decideranno quindi di abbandonare cavie animali come topini e criceti per adottare al loro posto nuovi soggetti robotici. Si potrà così seguire l’esempio degli  Stati Uniti dove questi metodi di sperimentazione alternativa vengono già impiegati da tempo, come testimonia il National Institute of Health’s automated robot-technicians che utilizza i soggetti robotici per testare sostanze chimiche.

Noi continuiamo a torturare e uccidere milioni di animali mentre altrove i metodi alternativi esistono e funzionano anche benissimo!

Nel testo di Horizon approvato a Strasburgo si legge: “la ricerca con l’utilizzo degli animali deve rispettare l’articolo 13 del trattato di Lisbona e va soddisfatto il requisito stesso di sostituire, ridurre e ridefinire l’utilizzo di animali per la ricerca scientifica”. L’articolo 13 dichiara che gli animali sono essere senzienti.

Queste le dichiarazioni della Lav riguardo a questo finanziamento:

Il quadro per la ricerca di 7 anni (2014-2020) si basa su tre pilastri: Excellent sciences, Industrial leadership e Social challenges. Ad interessarsi ai metodi alternativi non sono dunque gli animalisti, ma le industrie e la ricerca!

Un chiaro esempio dell’importanza di investire nelle alternative è lo “Human brain project” (il progetto europeo più avanzato al mondo) che, grazie al supporto di “Horizon 2020”, produrrà il primo cervello in microchip tra soli tre anni… mentre in Italia c’è chi sostiene, addirittura, che tali metodi non esistono.

Un grande passo in avanti che non sarà però ben visto dal quella fetta di ricercatori che considera gli animali da laboratorio una parte essenziale della ricerca ma una notizia che invece sarà di certo motivo di gioia per la maggioranza dei cittadini europei che recentemente hanno raccolto un milione di firme per  presentare una proposta di legge alla Commissione europea, raccolta finalizzata ad eliminare la sperimentazione animale e rendere obbligatorio per la ricerca biomedica e tossicologica l’utilizzo di metodi di ricerca alternativi.

[Fonte contenuto ed immagine: lav.it]

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰

Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici?

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente su Pinterest e su Twitter

Marina Cau

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Marina Cau il 20/01/2014
Categoria/e: Animalismo, Associazioni, Notizie, Notizie dalla Lav, Primo piano.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655