Un Bus o una Camera per gli ospiti? Un restyling davvero particolare!

Quando si ha in casa un vecchio Chevrolet Viking del 1959 bisogna anche avere una architetto come Will Winkelman della Winkelman Architecture che ve lo trasformi in una stupefacente camera per gli ospiti!

Tutto comincia quando un cliente si presenta allo studio e chiede una soluzione di massima flessibilità per trasportare gite di gruppo oppure che sia un camper per escursioni in famiglia nel deserto e naturalmente una preziosa camera da letto degli ospiti.

Il design finale è completo di impianto idraulico, di un interno funky ed esserne ospite non è mai stato più divertente.

L’esterno del bus Chevrolet ha avuto bisogno di un bel restauro, da marrone è diventato verde menta.

Una sbirciatina all’interno del bus.

Winkelman parla del progetto e delle richieste del cliente: “Il cliente ha immaginato un’atmosfera funky, hippy, marocchina. A tal fine abbiamo inserito una vita alternativa nel bus, una strada non ancora percorsa. Siamo andati indietro al 1960 e arredato l’interno con perline, dondoli e cachemire.

Un mix di stampe animalier, cachemire e stampe marocchine selezionate da Vince Moulton Interiors di Boston danno agli arredi l’atmosfera funky degli anni Sessanta.

Per gli interni, abbiamo tradotto la visione del design in un mix di arti e mestieri estetiche“, racconta Winkelman. “usando i quarti di quercia ci è sembrata scelta giusta: non è esotico, non è troppo duro e si lascia lavorare bene e finemente,  è evocativo di un’epoca.”

Il pavimento è recuperato dal cuore del pino per massimizzare la durata, installato utilizzando la superficie originale delle tavole“, continua a spiegare Winkelman.

Una lampada di lettura appesa al soffitto del bus tramite un braccio ad oscillazione.

Ci sono diversi posti a sedere per i passeggeri quando l’autobus è utilizzato per il trasporto del gruppo.

I letti singoli possono essere messi insieme per formare un letto matrimoniale davvero grande.

Per trasformare il veicolo in un camper, ci siamo rivolti ad un costruttore di barche, che ha fatto un ottimo lavoro splendidamente artigianale, dando una forma unica e altamente attrezzata visto che è abituato ad utilizzare ogni centimetro“, spiega Winkelman.

L’aspetto del restauro meccanico del veicolo era enorme: ricostruire il telaio e la meccanica, adattando i componenti al corpo del bus e mantenendo l’atmosfera, la funzione, e la disposizione coerente con un veicolo d’epoca. La carrozzeria esterna è stata amorevolmente restaurata al suo “io” originale, a volte fabbricandone le parti di ricambio, a volte cercandole sul web.

Qui possiamo vedere il bus nel suo stato originale prima della sua ristrutturazione.

Ed ora chi di voi non si farebbe un bel giretto su questo spettacolare bus?

[Fonte articolo e immagini remodelista.com]

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬
Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici?

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente su Pinterest e su Twitter

Valeria Bonora

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Valeria Bonora il 15/01/2014
Categoria/e: Notizie, Primo piano.

Sono eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, amo l’arte in ogni sua forma e gli animali. Mi piace leggere, scrivere e fotografare, ma soprattutto amo comunicare e trasmettere “qualcosa”. ~ “Tutti sono stati bambini. Ma pochi di essi se ne ricordano” ~ [Antoine de Saint- Exupéry]

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655