Dieta e salute: “The China Study”

T. Colin Campbell è un famoso scienziato americano.La sua fama è dovuta principalmente ai suoi studi trentennali riguardanti la correlazione tra dieta e malattia nell’uomo. Le sue ricerche sono riassunte in un libro eccezionale “The China Study” edito in italia da Macro Edizioni.

Chi è Colin Campbell?

Biochimico e nutrizionista americano, Campbell nasce da una famiglia contadina. Cresce in una fattoria, circondato da animali d’allevamento ed alimentandosi secondo la più classica delle diete onnivore: principalmente prodotti del lavoro della sua famiglia ossia cereali, latte, formaggi, uova, carne e ortaggi. Diventa biochimico e ricercatore alla Cornell Univesity nello stato di New York, si specializza in nutrizione.

Che cos’è “The China Study” e perchè il libro si intitola così?

Il titolo del libro è dovuto allo studio trentennale condotto da Campbell per la Cornell University in collaborazione con la Oxford University e l’Accademia Cinese di Medicina Preventiva. Tale studio, il più ambizioso mai portato a termine nel campo della nutrizione, ha avuto l’obiettivo di studiare la correlazione tra dieta e malattie. I risultati dello studio sono a dir poco stupefacenti.

Quale messaggio da il libro?

Il lavoro di Campbell traccia con precisione una mappa dieta-malattia inequivocabile alla luce delle attuali conoscenze scientifiche. Una dieta a base vegetale, che escluda cioè carne, pesce e derivati di prodotti animali, è la più salutare per l’uomo. Campbell schematizza tutto ciò proponendo una dieta sostanzialmente vegana integrata solamente con vitamina B12 e, per chi vive in zone nordiche, vitamina D.

Inoltre Campbell vuole comunicare che gli interessi delle industrie alimentari e farmaceutiche stanno rendendo caotica e fuorviante l’informazione riguardante la buona alimentazione. Tale atteggiamento ha risvolti drammatici viste le enormi spese in termini di vite umane, qualità della vita, soldi spesi da intere società per curare mali e sofferenze che alimentano soli floridi business intimamente legati con molti ambiti politici ed accademici compiacenti.

Chi dovrebbe leggere questo libro?

Tutti noi dovremmo leggere questo libro, per saperne di più su quello che mangiamo, sulle necessità e la natura del nostro corpo, su come la medicina accademica si sia evoluta verso una deriva tecnica che non prende minimamente in considerazione uno degli aspetti fondamentali per il corpo umano, il suo carburante: il cibo.

Quindi tutti noi, ma soprattutto, suggerisce Campbell, la classe medica, che ha in custodia la nostra salute e che nel percorso accademico non viene formata sufficientemente su un argomento così intimamente legato alla salute. Questo accade per motivi sostanzialmente di conservazione dello status quo, per i colossali interessi dell’industria del cibo e farmaceutica.

Quali sono i motivi per cui questo libro è così importante?

Questo libro è fondamentale perchè ci fa capire che la malattia può essere prevenuta, curata e vinta soprattutto tramite uno stile di vita ed una dieta adeguati per il nostro corpo. Non si tratta di un libro new age o ideologico, ma di una sintesi leggibile di un colossale studio scientifico, approvato e finanziato dalle maggiori università ed istituzioni mondiali in fatto di salute e prevenzione delle malattie. Campbell racconta la sua vita in questo libro, accompagnando il lettore con una storia vera, alla scoperta dei risultati raggiunti da trentanni di studi, ricerche, dubbi, ostacoli e verità. Vengono affrontate tutte le maggiori malattie che affliggono l’uomo: cardiopatie, tumori, malattie autoimmuni. Per ognuna di esse lo studio evidenzia cause e correlazioni con le diete, valutando lo stile di vita e l’impronta genetica delle persone osservate.

Colin Campbell è vegano?

Campbell non si definisce vegano, anche se ha una dieta vegana, per il semplice fatto che non è contro la vivisezione a priori, in quanto gli studi che lo hanno condotto a capire concetti fondamentali per il suo studio sono derivati dal lavoro sui topi. Egli ritiene quindi questo un male minore, ma talvolta necessario per raggiungere obiettivi tanto importanti per l’intera umanità.

Consigliamo la lettura di questo libro a tutti!

Diego Loro

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Diego Loro il 08/02/2012
Categoria/e: Alimentazione, Primo piano.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655