“Chissà quando partorirò?” è una domanda che si pongono di continuo le donne in gravidanza, soprattutto nell’ultimo periodo di attesa. Le risposte a questo quesito sono sempre le stesse: “dalla luna piena” oppure “nessuno lo sa… quando il frutto è maturo cadrà!”. Frasi che hanno sicuramente un fondo di verità ma oggi vogliamo darvi un’altra risposta che sicuramente annullerà il pregiudizio della donna passiva nella decisione di far nascere il proprio figlio!

Sì, le donne in gravidanza decidono inconsapevolmente quando è il momento migliore per partorire!

Secondo una ricerca della Yale University il 14 febbraio, giorno degli innamorati festeggiato ormai in tutto il mondo, i parti spontanei aumentano del 3,6 %. Al contrario, il giorno di Halloween – ricorrenza collegata alle streghe e alla morte – le nascite naturali calano del 5,3 %.

Becca Levy, direttrice della ricerca pubblicata su Social Science & medicine dichiara: “L’associazione fra le due ricorrenze non era mai stata indagata prima e la nostra ricerca suggerisce che le credenze derivanti dalla nostra cultura possono avere un grande impatto sulle funzioni dell’organismo tanto da influenzare non solo i parti programmati ma anche le nascite spontanee“.

E ancora ella dichiara: “L’indagine conferma che le donne non sono soggetti passivi al momento del lieto evento ma assumono un ruolo decisore che può facilitare la nascita o posticiparla, come già si ipotizzava in precedenza”.

La natura ci ha resi attivi in ogni minima scelta!

 

Fonte: Ansa