Pepe Rosa per un capodanno afrodisiaco

Lo Schinus molle o falso pepe nient’altro è che il pepe rosa, una spezia delicata e pungente al tempo stesso, ricercata e carissima da sempre che si ricava da un albero sempre verde di media grandezza, originario del sud america che produce bacche rosa dal profumo intenso, resinoso e fugace e dal gusto leggermente piccante, ma delicato.

Fu introdotto in Europa da Alessandro Magno che lo portò dalle coste d’Asia dove era arrivato probabilmente attraverso il pacifico e il mar della cina, passando prima dal Giappone e dall’Indonesia fino ad arrivare in Cina e India dove Alessandro il Grande lo scoprì e se ne innamorò al punto da riportarlo in patria.


Spezia costosissima e preziosa, considerata merce di scambio al pari del cardamomo e della cannella e predominio commerciale dei portoghesi per due secoli, fin quando nel 1660 cedettero il passo agli inglesi che ne aumentarono la produzione, ridussero la qualità e abbassarono il prezzo, è stata usata moltissimo nella cucina medioevale anche per le sue proprietà antisettiche.

I grani di questo falso pepe contengono piperina, oli essenziali, sostanze resinose, tannini e sali minerali (calcio, fosforo e potassio) che lo rendono diuretico, tonico, lassativo, antinfiammatorio e antisettico.
E’ ottimo per arricchire antipasti  crudi e insalate perché si sposa benissimo con la frutta, poi se avete voglia di unirlo al dolce allora considerate che si sposa benissimo con il cioccolato fondente.
Oltre a rientrare nella lista delle spezie più care rientra anche tra le afrodisiache come lo zenzero ed il peperoncino, ma è sicuramente più spendibile per il suo gusto delicato e meno forte rispetto a quello dello zenzero.

Una ricetta per verificare se è davvero così afrodisiaco. Insalata con arance finocchi, lime e pepe rosa:

Ingredienti: 1 finocchio, 2 gambi di sedano bianco ,7-8 ravanelli, 1 lime, 2 arance, 100 gr di tofu affumicato, pepe rosa, olio extravergine di oliva, sale, pane, olio extravergine e pepe rosa per i crostini

Preparazione: Pulire il finocchio e tagliarlo a fettine sottili, eliminare i filamenti dal sedano e tagliare anch’esso a fettine. Lavare i ravanelli e tagliarli a fettine sottili. Mettere le verdure in una ciotola e condire con il succo di lime, olio, sale e pepe rosa. Lasciare riposare una decina di minuti. Aggiungere il tofu e l’arancia a cubetti, se si preferisce si può far saltare il tofu in padelal con un filo d’olio e un pochino di pepe rosa macinato.
Per i crostini tagliare il pane a cubetti, scaldare un po’d’olio in un pentolino insieme a delle bacche di pepe rosa schiacciate e far colorire i cubetti di pane.

Jordana Pagliarani

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Jordana Pagliarani il 31/12/2013
Categoria/e: Alimentazione, Primo piano.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655