energie rinnovabili scuolaNonostante i pesanti tagli piovuti addosso alla scuola pubblica negli ultimi anni, anche grazie alla famigerata Riforma Gelmini, i progetti per diffondere la cultura dell’ energia solare e delle energie rinnovabili fra gli studenti non si sono arrestati.

Spesso esperti di queste discipline sono stati chiamati ad illustrare ai ragazzi i benefici che potrebbero derivare da queste semplici tecnologie: risparmio energetico, minor inquinamento, ottimizzazione delle risorse.

Nel versante scuola infatti c’è da lavorare su due fronti. Uno quello culturale, dove si cerca di instillare nei ragazzi la cultura del risparmio, dell’etica e del non sprecare le risorse naturali, dall’altra parte c’è il versante delle strutture scolastiche spesso fatiscenti e quindi difficilmente rimaneggiabili per quanto riguarda impianti energetici basati su energie rinnovabili.

Ricordiamo infatti che spesso le cronache ci riportano notizie di crolli nelle strutture scolastiche rendendo queste insicure per gli studenti e gli insegnanti. Da anni si parla di un piano di riqualificazione di tutto il patrimonio edilizio scolastico. Viene invocato a gran voce da tutte le organizzazioni studentesche e dai maggiori sindacati della scuola oramai da anni. Ora con il nuovo Governo Monti, in pieno periodo di “lacrime e sangue” non è difficile prevedere che non ci saranno soldi per mettere mano a questo dolente tasto.

Comunque dal versante educativo molto si è fatto e molto si può fare ancora, con lezioni in aula e uscite sul campo dove i ragazzi vanno a vedere dal vivo cosa vuol dire costruire un vero e proprio progetto fotovoltaico. Vederne la progettazione e poi l’installazione di tutte le strutture.

Vedere insomma come solo utilizzando le energie rinnovabili sia possibile non solo autoalimentare la propria struttura ma anche riuscire a produrre energia in eccesso e rivenderla all’esterno ripagandosi quindi le strutture necessarie. Insomma il futuro è tracciato e la cultura delle energie rinnovabili sarà sempre più presente nella nostra vita.