Depuriamoci naturalmente

Il nostro benessere quotidiano è legato a vari fattori, tra cui la capacità del nostro organismo di eliminare i prodotti di rifiuto dei suoi processi metabolici, le cosiddette tossine.
Esse possono essere principalmente di due tipi: quelle endogene, che si formano a seguito dei processi metabolici dell’organismo e quelle esogene, la cui formazione dipende invece da fattori esterni come alimentazione scorretta, inquinamento ambientale, stili di vita frenetici, terapie farmacologiche.
L’eliminazione di queste sostanze e quindi la conseguente depurazione dell’organismo è un processo fisiologico che avviene normalmente attraverso l’azione dei cosiddetti organi “emuntori”: fegato, reni, intestino e pelle.
In particolari condizioni ambientali o di accentuato stress psico-fisico può verificarsi una maggiore produzione di tossine da parte del nostro organismo; l’eventuale accumulo di queste sostanze che ne deriva può essere responsabile, a sua volta, di possibili stati di affaticamento o malessere.
Per prevenire l’insorgere di tali situazioni e favorire quindi il fisiologico mantenimento dello stato di benessere è consigliabile evitare o correggere tutte quelle abitudini che possono danneggiare la nostra salute: è importante quindi seguire un’alimentazione sana, evitare l’abuso di alcolici e di grassi saturi, svolgere un po’ di attività motoria. C’è da dire che in certi periodi dell’anno, come ad esempio il Natale, si è quasi costretti a un eccesso alimentare dettato dalle feste in famiglia e al mangiare e bere in compagnia, che sovraccaricano i nostri organi, specialmente il fegato, di super lavoro. I primi sintomi da eccesso di cibo e alcool sono affaticamento, stanchezza, alitosi, secchezza delle fauci, disturbi del sonno, dolori e bruciori di stomaco, difficoltà digestiva, stipsi o al contrario dissenteria, insomma un disequilibrio generale causato da un sovraccarico di alimenti “sbagliati”. Alimenti lievitati, ricchi in sale o eccessivamente zuccherini, cibi fritti e grassi cotti ad alte temperature, eccesso di carboidrati, eccesso di alcoolici; questo in molti casi si traduce anche in vere e proprie patologie, una delle più diffuse è la “steatosi epatica”, ovvero il fegato grasso, che colpisce tantissimi e che spesso non dà sintomi eclatanti, ma fastidi digestivi e problemi sonno-veglia. L’ideale sotto le feste di Natale, quando è possibile, sarebbe evitare l’eccesso alimentare, ovvero limitare le porzioni il più possibile, evitare l’eccesso di grassi e zuccheri, abbondare con frutta e verdura fresca e idratarsi molto.

Nel caso in cui seguire questi consigli non sia sufficiente ed il medico di fiducia non ritenga necessario ricorrere a una strategia farmacologica vera e propria, un aiuto equilibrato ed efficace ci può essere offerto dal mondo delle piante officinali: Aloe, Bardana, Carciofo, Cardo mariano, Caffè verde, Curcuma, Orthosiphon e Tarassaco contengono infatti principi attivi utili per coadiuvare i fisiologici processi di depurazione dell’organismo; aiutano a eliminare le tossine in eccesso, sgrassano il fegato, fungono da “spazzini” intestinali, alleggeriscono i reni tramite la diuresi, e sfiammano le mucose digerenti.


Inoltre, piante dalle proprietà antiossidanti come Tè verde e Rooibos, detto anche Tè rosso, possono essere di aiuto per contrastare l’azione dei radicali liberi, sostanze presenti nel nostro organismo e responsabili dei processi di invecchiamento cellulare. Nei giorni in cui si segue una integrazione alimentare con tali rimedi natuali, in tisane, tinture, sciroppi o capsule; sarebbe bene anche adeguare l’alimentazione: prediligere verdure crude soprattutto di colore verde, spinaci, lattuga, cavolfiori, ecc.. e frutta fresca come mele verdi e gialle, ananas fresco, specialmente nelle ore serali o come cena, mentre arance e agrumi solo la mattina a colazione. Minestroni, passati di verdure, insalate miste, abusate pure di tutto ciò che la natura ci offre per alimentarci, e aiutatevi con una adeguata attività fisica, anche una semplice passeggiata di 30 minuti aiuta a detossificare meglio l’organismo attraverso l’ossigenazione.

Maria Galanti

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Maria Galanti il 28/12/2013
Categoria/e: Il Giardino Svelato, Notizie, Primo piano, Rubriche.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655