La Patagonia, quando la natura dà spettacolo e mozza il fiato [Video]

Continuiamo il nostro viaggio alla scoperta di quei luoghi suggestivi capaci di incantarci con i loro paesaggi, le ampie panure, gli altopiani, le montagne, i laghi, i ghiacciai: quei luoghi in grado di stuzzicare il nostro immaginario, di mostrarci tutto quello che la natura ha da offrire, di lasciarci senza fiato di fronte all’incredibile spettacolo della natura.

Oggi a fare da protagonista è la Patagonia, regione geografica dell’America meridionale, che comprende l’estremità meridionale del continente.

La regione deve il suo nome ai Patagoni, termine usato da Ferdinando Magellano per indicare i nativi di quelle terre (oggi identificati dalle tribù dei Tehuelche e degli Aonikenk), che lui scambiò per giganti.

Il territorio della Patagonia è delimitato geograficamente ad ovest e a sud dalle Ande, e ad est da plateau e bassipiani.

La Patagonia è una regione di ampie pianure steppiche, alle quali si susseguono altopiani che raggiungono circa i 100 metri di quota e caratterizzati da un’enorme distesa ciottolosa priva di vegetazione.

Nelle cavità delle pianure è possibile trovare degli stagni o dei laghi d’acqua dolce e salmastra.

Verso le Ande il paesaggio ciottoloso cede il posto a formazioni rocciose caratterizzate da porfido, granito e lave basaltiche. Qui è possibile trovare una maggiore vegetazione e, di conseguenza, anche la vita animale si fa più abbondante.

L’alta piovosità delle Ande occidentali e le temperature più basse delle acque superficiali del mare generano masse d’aria fredda e umida, che contribuiscono al mantenimento dei campi glaciali e dei ghiacciai, che sono i più grandi nell’emisfero sud fuori dell’Antartide.

Le eruzioni vulcaniche nella regione centrale hanno contribuito alla formazione del plateau a partire dal terziario, con lave di tipo basaltico: i depositi glaciali occidentali più recenti si sono formati sopra quelle lave.

Il ghiacciaio Upsala è il più grande del Sudamerica, con una superficie totale di circa 900 km quadrati e termina nel Lago Argentino con un fronte largo oltre 10 km ed alto fino a 80 metri.

A circa 80 km dalla città di El Calafate si trova invece il ghiacciaio Perito Moreno che si estende per circa 300 km quadrati: è il ghiacciaio più accessibile e visitato poichè si tratta di uno di quei pochi al quale si può arrivare per via autostradale. Inoltre si dice che sia l’unico ghiacciaio al mondo in condizioni di equilibrio perchè, a differenza di altri, non si scioglie.

La Patagonia occidentale è il versante che si affaccia sull’Oceano Pacifico ed è caratterizzato da fiordi e da stretti con zone boscose.

Lungo tutta la dorsale andina si trovano inoltre numerosi vulcani. Questo fenomeno e dovuto alla tettonica a zolle in particolare alla Placca di Nazca in subduzione sotto la Placca sudamericana.

Ma bando alle ciance. Le semplici parole non riescono a dare davvero giustizia a questo splendido scenario, alla magia e alla poesia che riesce a trasmettere ai nostri occhi.

E allora godetevi questo splendido video che, in 2.30 minuti, ci mostra le immagini più affascinanti di questo spettacolare e scenografico paradiso terrestre…

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente

Daniela Bella

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Daniela Bella il 12/12/2013
Categoria/e: Ambiente, Primo piano.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655