Amazon, in arrivo il servizio “Prime Air” per le consegne a domicilio con i droni in soli 30 minuti!

Consegne in soli 30 minuti dall’ordine del cliente? Possibile con il nuovo servizio di Amazon Prime Air!

Amazon, grande azienda di commercio elettronico statunitense con sede a Seattle, è stata tra le prime grandi imprese a vendere merci su Internet.

Fondata con il nome di Cadabra.com da Jeff Bezos nel 1994 e lanciata nel 1995, Amazon.com iniziò la sua attività come libreria online, ma presto allargò la gamma dei prodotti venduti a DVD, CD musicali, software, videogiochi, prodotti elettronici, abbigliamento, mobilia, cibo, giocattoli e altro ancora.

Negli anni, sopratutto a fronte del suo straordinario successo, Amazon ha ampliato i suoi mercati e ha creato altri siti in Canada, Regno Unito, Germania, Austria, Francia, Italia, Spagna, Cina, Giappone e India, con consegne dei suoi prodotti in tutto il mondo.

Ebbene, proprio Amazon adesso è intenzionata a lanciare una nuova brillante iniziativa: Jeff Bezos, ospite al programma televisivo della CBS “60 minutes“, ha infatti presentato il nuovo servizio “Prime Air“, un sistema di spedizione merci con i droni!

I droni, o aeromobili a pilotaggio remoto, non sono altro che dei velivoli caratterizzati dall’assenza del pilota umano a bordo: il suo volo, infatti, è controllato dal computer a bordo del velivolo, sotto il controllo remoto di un navigatore o pilota, sul terreno o in un altro veicolo.

Il loro impiego è generalmente di uso militare, crescente anche per applicazioni civili, ad esempio in operazioni di prevenzione e intervento in emergenza incendi, per usi di sicurezza non militari, per sorveglianza di oleodotti, con finalità di telerilevamento e ricerca e, più in generale, in tutti i casi in cui tali sistemi possano consentire l’esecuzione di missioni “noiose, sporche e pericolose” spesso con costi minori rispetto ai velivoli tradizionali.

Ebbene, adesso l’intenzione di Bezos è quella di utilizzare questi droni per consegnare i pacchi direttamente via aria, fin davanti alla porta di casa, in soli 30 minuti dal momento dell’elaborazione dell’ordine.

Questi droni, alimentati da otto motori e denominati “Octocoper“, potranno trasportare colli pesanti fino a 2,5 chilogrammi, il che rappresenta oggi l’86% delle consegne di Amazon, e possono coprire zone nel raggio di 16 chilometri dai magazzini in cui vengono preparati gli ordini.

In questo modo, dunque, non solo verranno tagliate le spese e i tempi di consegna, ma, sopratutto, questo nuovo servizio sarà di grande impatto ambientale: si tratta infatti di un servizio molto ecologico e con ridotte emissioni inquinanti, al contrario dei camion che camminano su strada per i trasporti.

Il servizio “Prime Air” per il momento si trova ancora in fase di sperimentazione e, se la Federal Aviation Sdministration (FAA), l’agenzia del dipartimento dei trasporti statunitense, darà la sua autorizzazione, allora il servizio potrebbe già essere operativo entro i prossimi quattro o cinque anni.

Ma come mai, ci si chiede, lanciare il servizio in così largo anticipo? A quanto pare, così facendo, l’azienda si è garantita un posto in prima fila in tutte le future discussioni sulle leggi sui droni commerciali. E, se è vero che Amazon è un’azienda dalle ambizioni smisurate, essere un leader nelle consegne con i droni potrebbe essere un elemento chiave nella sua strategia commerciale.

Qui di seguito, intanto, ecco un video illustrativo che ci mostra i droni all’opera.

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente

Daniela Bella

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Daniela Bella il 03/12/2013
Categoria/e: Notizie, Primo piano.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655