La Leggenda della Stella di Natale

Avete mai sentito parlare della Leggenda della Stella di Natale?

La stella di Natale, meglio conosciuta come Poinsettia è una pianta ornamentale originaria del Messico, dove cresce spontanea. Il suo nome “Poinsettia” deriva da Joel Roberts Poinsett, il primo Ambasciatore degli Stati Uniti in Messico, il quale portò i semi della pianta negli Stati Uniti nel 1825.

Invece il nome Stella di Natale o meglio “Flores de la Noce Buena” (fiori della Santa Notte) le fu dato secondo questa leggenda:

Era la vigilia di Natale, in fondo alla cappella, Ines, una piccola bimba messicana, era in lacrime e pregava:

“Per favore Dio mio, aiutami! Come potrò dimostrare al bambino Gesù che lo amo? Non ho niente, neanche un fiore da mettere a piedi del suo presepe”

All’improvviso apparve una bellissima luce e Ines vide apparire accanto a se il suo angelo custode.

Gesù sa che lo ami, lui sa quello che fai per gli altri. Raccogli solo qualche fiore sul bordo della strada e portalo qui.” le disse l’angelo.

Ma la bimba rispose: “Ma sono delle cattive erbe, quelle che si trovano sul bordo della strada”.

Non sono erbe cattive, sono solo piante che l’uomo non ha ancora scoperto ciò che Dio desidera fane.” le disse l’angelo con un sorriso .

Ines uscì e qualche minuto più tardi entrò nella cappella con in braccio un mazzo di erbe di strada che depositò con rispetto davanti al presepe in mezzo ai fiori che gli altri abitanti del villaggio avevano portato.

Poco dopo nella cappella si udì un vociare sommesso, un brusio diffuso, le erbe della strada portate da Ines si erano trasformate in bellissimi fiori rossi, talmente belli da risaltare rispetto a tutti gli altri.

La stella di Natale è molto bella se volete coltivarne una in casa dovete sapere un paio di cose:
• Va posizionata in un luogo dove non riceva luce artificiale e in un ambiente comunque illuminato da non più di otto ore di luce solare.
• Va concimata in inverno ogni 15 giorni con del potassio e del fosforo e innaffiata ogni due o tre giorni.
• Non sopporta il freddo.
• In estate si può tenere al sole con annaffiature sporadiche ma con qualche concimazione mensile.
• E’ velenosa per i gatti.

Valeria Bonora

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Valeria Bonora il 03/12/2013
Categoria/e: Notizie, Primo piano.

Sono eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, amo l’arte in ogni sua forma e gli animali. Mi piace leggere, scrivere e fotografare, ma soprattutto amo comunicare e trasmettere “qualcosa”. ~ “Tutti sono stati bambini. Ma pochi di essi se ne ricordano” ~ [Antoine de Saint- Exupéry]

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655