Harissa: sapete come prepararla?

Harissa

L ‘Harissa è una miscela di spezie che si trasforma in salsa speziata, è di origine nordafricana e diffusa prevalentemente in Tunisia.

Sarebbe una vera  e propria miscela di spezie, non così differente dal Berberè eritreo, se non fosse per l’aggiunta di olio d’oliva come emulsione. Il clima mediterraneo fa la sua parte  e la miscela di spezie essiccate si sposa con l’olio in un connubio di sapori piccanti, ma tondi e piacevoli e diventa una vera e propria salsa, usata sia come condimento che come vero e proprio alimento, come avviene per l’hummus di ceci.

I tre ingredienti base dell’harissa sono: peperoncino rosso fresco, aglio e olio d’oliva, poi si aggiungono coriandolo (semi e foglie secche o solo semi), cumino e carvi (una piantina aromatica originaria d’Asia ed Europa, molto simile al finocchio selvatico), il tutto si pesta nel mortaio, come si confà ad ogni salsa e/o miscela speziata tradizionale e come è giusto che sia affinché le spezie contenute si esprimano al meglio, si unisce l’olio di oliva (che sia extravergine e di buona qualità) e si emulsiona il tutto, anche direttamente nel mortaio, se è in pietra e la vostra harissa è fatta.

Essendo una miscela trattiene con sè tutte le proprietà delle spezie che la compongono unite però al valore nutrizionale dell’olio d’oliva. Non a caso è una salsa tipica dei paesi caldi, infatti, ha un ottimo potere antisettico e antibatterico portato dal peperoncino e dal coriandolo, inoltre, grazie a coriandolo facilita la digestione, inoltre sia il cumino che il peperoncino hanno un potere riscaldante e stimolante ed è ottima anche durante la stagione fredda.

Possiamo usarla come salsa/ingrediente e gustarla così, con un buon pane caldo integrale o con un pane non lievitato oppure potete usarla per creare ricette saporite e particolari come ad esempio le polpettine di tofu(se userete del tofu affumicato il tutto sarà più saporito) e patate all’harissa, che potrete usare sia come secondo che come aperitivo.

Ingredienti: tofu, 2 patate, concentrato di pomodoro, capperi, prezzemolo, pangrattato, harissa.

Preparazione: lessare le patate e poi unirle al tofu in modo da formare un composto abbastanza denso e omogeneo adatto alle polpette, unire il composto con un paio di cucchiai di concentrato di pomodoro, un cucchiaio di harissa (la quantità dipende dal grado di piccantezza che desiderate), pochi capperi, prezzemolo, sale, pepe e olio extravergine di oliva. Aggiungete il pangrattato in modo da formare delle palline/polpettine e friggetele. Servite caldo.

 

Jordana Pagliarani

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Jordana Pagliarani il 28/11/2013
Categoria/e: Anteprima, Ricette.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655