Ideare è “vedere e creare, non con le mani o con gli occhi, ma con la propria mente.

Ideare è “svelare togliendosi dagli occhi le bende del conformismo e delle convenzioni sociali per capire che anche il più semplice frammento della nostra vita quotidiana va osservato, pensato e valutato per essere reinventato.

Ideare Sempre dovrebbe essere il nostro motto e se davvero vogliamo vivere Eticamente non possiamo esimerci da questo compito.

Ognuno di noi ha dentro di se una lente d’ingrandimento che permetterà di scandagliare le piccole cose di ogni giorno, la cui comprensione ci regalerà grandi verità.

Pensiamo allora a quello che mangiamo, osserviamo i luoghi nei quali viviamo, cerchiamo di capire quale sia il nostro ruolo nella natura che abitiamo.

La comprensione di tante piccole cose ci svelerà i meccanismi della vita che ci permetteranno di dare voce ed ali ai nostri sogni.

Una canzone di Vecchioni dice “Chiudi gli occhi, ragazzo, e credi solo a quel che vedi dentro ” è proprio questo che dobbiamo fare: capire la semplicità di tutto ciò che circonda, perchè la conoscenza è l’unico carburante delle nostre azioni.

La più grande amica del percorso di conoscenza che porta alla vita etica, consapevole, responsabile, è la Storia della nostra umanità. La storia fatta di uomini, donne, bambini, luoghi, povertà e bellezza: chiedetevi cosa mangiassero, che lavori facessero, di cosa avessero veramente bisogno i nostri antenati, nei secoli scorsi fino all’antichità, e scoprirete cosa veramente ci abbia portato fino ad oggi.

Una vita etica è una vita ricca, ma faticosa, nulla è scontato ed ogni decisione porta con se una responsabilità. La nostra è un’epoca grandiosa che ci permette di studiare, capire, creare senza doverci preoccupare di sopravvivere, ma proprio questi privilegi ci allontanano dall’essenza delle piccole cose.

Togliamo allora questo manto di modernità alla nostra vita di ogni giorno e torniamo alle origini, ideando eticamente!