Perchè i nostri acquisti possono cambiare il mondo?

L’uomo occidentale è circondato da una miriade di prodotti e di marche: spesso andiamo al supermercato oppure in un negozio ed acquistiamo ciò che più ci piace o che appare più bello. Ma il criterio di scelta delle nostre compere non può più essere così superficiale!

Purtroppo non possiamo fidarci ad occhi chiusi di ciò che ci propone il mercato: nella maggior parte dei casi si nascondano sfruttamenti umani, ambientali ed animali!

Anche le marche di abiti o di cibi più conosciute possono essere complici di inciviltà enormi. E il consumatore quasi sempre resta all’oscuro di tutto ciò.

Cosa fare allora per non diventare anche noi responsabili, anche se indirettamente, di queste inciviltà? Sicuramente non possiamo attendere passivamente che qualcuno ci informi.

Dobbiamo diventare consumatori attivi! Il nostro comportamento e le nostre scelte sugli acquisti possono influenzare non poco il mercato mondiale: siamo noi ad avere la possibilità di poter far cessare qualsiasi tipo di sfruttamento! Paradossalmente è il consumatore ad avere le redini del gioco ma spesso non ne è consapevole!

Le nostre scelte quotidiane in modo pacifico ma attivo possono davvero cambiare il mondo!

Per fare questo abbiamo almeno due possibilità:

1- la persona attenta e di buona volontà può informarsi riguardo ad ogni singolo prodotto acquistato (“ciò che sto comprando è etico da tutti i punti di vista?”). Questo cammino è faticoso ed impegnativo, richiede pazienza e coraggio ma sarà sicuramente un’esperienza arricchente e costruttiva.

2- affidarsi al mercato equosolidale: i prodotti venduti in questi negozi assicurano l’eticità a livello umano e ambientale. Dal punto di vista dello sfruttamento animale, invece, il cammino è ancora lungo!

Attiviamoci, quindi, come consumatori attenti e critici: questo nostro potere ci rende in dovere di intraprendere un sano e giusto cambiamento!

Dott.ssa Elena Bernabè

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Dott.ssa Elena Bernabè il 03/01/2012
Categoria/e: Mondo Equosolidale, Primo piano, Principi Etici, Scelte Equosolidali.

Responsabile della redazione. Laureata in psicologia, appassionata di tematiche ambientali, animaliste ed equosolidali. Assetata di verità e disposta a tutto per ottenerla. Ama scrivere e creare in tutte le sue forme

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655