Mangiate frutta e verdura in quantità sufficienti? Solo 1 italiano su 7 lo fa

La frutta e la verdura sono cibi essenziali nella nostra alimentazione. Purtroppo non vengono consumati a dovere poichè vengono considerati solo dei contorni della nostra dieta. Niente di più sbagliato!

L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di introdurre almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno ma se ne mangiate di più ancora meglio.

Solo il 15% degli italiani riesce a consumare le porzioni consigliate. Questo vuol dire che il restante numero di cittadini arriva anche a non mangiare frutta e verdura durante il giorno o comunque ne mangia quantità minime e quindi non sufficienti.

È quanto emerge da un’indagine condotta da Gfk Eurisko su un campione di cittadini maggiorenni attuato per indagare le abitudini alimentari degli italiani.

Michele Carruba, direttore del Centro studi e ricerche sull’obesità dell’università Statale di Milano, ha dichiarato: “Il problema ad oggi ancora sottostimato è quello delle manifestazioni sub-cliniche dovute alle carenze nutrizionali. Livelli sub-ottimali di micronutrienti essenziali come vitamine e minerali rientrerebbero nei fattori di rischio per alcune malattie croniche nella popolazione adulta e anziana: obesità, ipertensione arteriosa, malattie cardiovascolari e metaboliche, diabete di tipo 2, cataratta, degenerazione maculare senile, demenza senile, osteoporosi e alcune neoplasie”.

Come tutti sappiamo, frutta e verdura sono fonti ricchissime di vitamine e sali minerali. Sono fonti di eccellenza per questi micronutrienti essenziali poichè oltre ad averne una percentuale altissima ci permettono di assimilarli in modo totale e sano: frutta e verdura cruda, infatti, mantengono tutte le proprietà nutritive e non vengono in alcun modo manipolate dall’uomo (non sono prodotti confezionati arricchiti da additivi, coloranti, conservanti e quant’altro).

Se non lo state già facendo consumate molta più frutta e verdura di stagione, possibilmente biologica e a chilometri zero. E’ il modo più semplice e migliore per salvaguardare la vostra salute!

Io vi consiglio di mangiare frutta almeno a colazione e negli spuntini tra un pasto e l’altro. Aumentatene poi pian piano la quantità mangiandola prima di ogni pasto. La verdura la potete consumare prima del pasto serale e preferite quella cruda. Vi state chiedendo perchè consumare frutta e verdura prima dei pasti? Leggete l’articolo Le verdure vanno mangiate ad inizio pasto. Ecco i perchè!

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬
Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici?
Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente

 

Dott.ssa Elena Bernabè

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Dott.ssa Elena Bernabè il 31/10/2013
Categoria/e: Alimentazione, Notizie, Primo piano.

Responsabile della redazione. Laureata in psicologia, appassionata di tematiche ambientali, animaliste ed equosolidali. Assetata di verità e disposta a tutto per ottenerla. Ama scrivere e creare in tutte le sue forme

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655