Carrera “KmZero”: nuova proposta di scarpe che difendono il Made in Italy e l’ambiente

Camminare ogni giorno fa bene, ma lo sarebbe ancora di più se indossassimo un paio di scarpe a “chilometri zero”. Grazie all’uso delle scarpe prodotte esclusivamente in Italia, non solo aiutiamo a difendere l’ambiente, ma anche a contribuire a salvaguardare la tradizione artigianale del Made in Italy, sostenendo così le aziende locali manifatturiere ed aumentando il tasso di occupazione.

Ma a questo punto sorge spontanea una domanda, esistono un paio di scarpe che abbiano prezzi accessibili e che esprimano tali caratteristiche per salvaguardare l’ambiente ed il mercato italiano? Ebbene sì, la Carrera Footwear insieme alla collaborazione con Legambiente e Coop, ha lanciato il progetto “KmZero”. La Carrera proporrà l’idea di scarpe rigorosamente italiane con tanto di materia prima certificata, con un impatto ambientale basso e con un prezzo modico che si aggira tra i 39 e i 54 euro e si possono scegliere tra diversi modelli, dalle polacchine a quelle da ginnastica.

L’amministratore unico di Carrera Footwear, Paolo Tessarin, in occasione della presentazione del progetto tenutasi in sala stampa della Camera dei Deputati, ha sostenuto: “un progetto economicamente sostenibile per tutti gli attori in campo un progetto che non ha avuto bisogno di nessun finanziamento, ma che si finanza da sé e mette a disposizione dei consumatori non un prodotto di nicchia, ma di uso quotidiano: scarpe Made in Italy che battono i prodotti cinesi non solo per qualità, ma anche per il prezzo“.

Con la chiusura della maggior parte delle aziende calzaturifiche del Nord-Est e delle Marche e con le successive perdite dei posti di lavoro, il nuovo progetto KmZero avrà come obiettivo quello di sostenere i distretti della Campania e della Puglia, malgrado siano gli unici rimasti. Legambiente inoltre il prossimo 21 novembre 2013 proporrà l’iniziativa organizzando la ‘Festa dell’Albero‘ e il 2% verrà devoluto sul prezzo di vendita proposto da Carrera a Coop. Alla Festa dell’Albero saranno presenti 50 mila alunni di 2500 classi e tutti insieme pianteranno nuovo alberi.

Si tratta dunque di una bella ed interessante iniziativa che favorirà sicuramente la salvaguardia e l’affermazione del Made in Italy. Attendiamo dunque queste straordinarie scarpe a chilometri zero.

[fonte: greenme.it ]

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente

Luigia Bruccoleri

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Luigia Bruccoleri il 26/10/2013
Categoria/e: Ambiente, Notizie da Legambiente, Primo piano.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655