Elle, il pitbull proclamato “eroe dell’anno 2013” per il suo impegno sociale e umanitario

Premio ad honorem per Elle, uno splendido esemplare di pitbull che l’American Humane Association ha proclamato eroe dell’anno 2013.

Un premio del tutto meritato per questa cagnolina, della Carolina del Nord, dato l’impegno sociale e umanitario che ogni giorno mette in pratica: Elle, infatti, aiuta i bambini a leggere, a comprendere al meglio il linguaggio canino e a superare pregiudizi e stereotipi che molti pitbull, purtroppo, oggigiorno si trovano costretti ad affrontare.

Il Dr. Robin Ganzert, presidente dell’associazione, ha commentato questo riconoscimento dicendo:

“Sappiamo che i cani non ricevono premio in denaro, ma Elle ha certamente ricevuto il premio che meritava. Questo tipo di premio, infatti, è stato creato per onorare alcuni degli eroi più straordinari che abbiamo avuto il piacere di incontrare, cani normali che fanno cose straordinarie. Questi cani hanno salvato vite, consolato i malati, gli anziani e gli afflitti, donato speranza a chi aveva perso tutto e ci hanno ricordato la potente unione che dovrebbe legare animali e persone…”

Come prevedibile, proclamare un vincitore non è stato affatto semplice, poichè sono tantissimi i cani in grando di compiere gesti di cui l’uomo stesso dovrebbe seriamente prendere esempio. Ganzert, infatti, ha proseguito dicendo:

“La scelta di un vincitore è molto difficile , perchè questi cani sono tutti eccellenti , ma siamo orgogliosi di annunciare che Elle è il nostro eroe a quattro zampe americano dell’anno 2013. Come organizzazione che da anni si batte contro la legislazione di specifiche razze canine ritenute “pericolose”, siamo felici di onorare una gara che è stata spesso criticata ingiustamente. Speriamo che la storia di Elle aiuti a evidenziare le molteplici qualità positive che possiedono non solo questa gara, ma anche questa razza di cane…”

Più di due milioni di bambini vengono morsi da un cane ogni anno, ma Elle insegna loro ad avvicinarsi ai cani nel modo giusto e a riconoscere il loro comportamento e il loro linguaggio del corpo. Così facendo, Elle aiuta i bambini a superare anche le loro paure verso i cani.

Elle, inoltre, fa anche parte del programma “Racconti a coda scodinzolante” , che aiuta i bambini a migliorare le loro capacità di lettura. Leggere davanti a dei cani anzichè davanti a delle persone, infatti, diminuisce la tensione e l’ansia da prestazione  nei bambini, permettendo loro di rilassarsi e di pronunciare le parole senza la paura di dover sbagliare di fronte ad un adulto pronto a giudicare i suoi errori.

Infine, la nostra eroina visita ogni anno un certo numero di scuole e di case di riposo per anziani: aiuta intere famiglie ad essere più responsabili nei confronti degli animali e a sensibilizzar loro verso una razza spesso considerata, ingiustamente, “temuta”.

Insomma, un cane che, grazie alla sua infinita calma e pazienza, oltre che alla sua ammirevole forza di volontà, lavora e si impegna ogni giorno per migliorare la coscienza sociale e il rapporto tra il cane e l’uomo.

Un premio più che meritato, non trovate?

[fonte:schnauzi.com]

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente

Daniela Bella

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Daniela Bella il 23/10/2013
Categoria/e: Animalismo, Associazioni, Primo piano.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655