Smog pianura padana, le Regioni pronti ad una “cordata”

A quanto pare le Regioni del Nord Italia stanno finalmente prendendo a cuore la situazione della loro valle sempre in preda allo smog agli altissimi livelli di polveri sottili ed emissioni di Co2.

Proprio ieri c’è stato un primo incontro, positivo, tra le Regioni, le Province e i Comuni della zona proprio al “cospetto” del neo ministro dell’Ambiente Corrado Clini, a Palazzo Lombardia. I leader politici delle regioni interessate sembrano aver raggiunto un primo accordo e al termine della riunione lo stesso ministro e il Presidente della Regione Formigoni, nella conferenza stampa conclusiva, hanno fatto sapere che i punti di intervento riguardano la preparazione di un Piano nazionale sull’aria; il riconoscimento della situazione orografica e meteo-climatica del bacino padano da parte dell’ Unione Europea e soprattutto un rafforzamento del trasporto pubblico locale e al trasporto merci su ferro.

Clini  ha fatto sapere che saranno stanziati 40 milioni di euro per le Regioni padane e per il trasporto pubblico locale con il finanziamento, al 50%, di progetti di sostituzione di autobus con modelli Euro 6 o elettrici. Altri punti richiesti da Fomigoni riguardano anche la mobilità elettrica, “l’adozione a livello nazionale della direttiva UE relativa alle emissioni industriali” e anche la questione riguardante la riduzione dei gas serra.

Piera Scalise

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Piera Scalise il 20/12/2011
Categoria/e: Ambiente, Primo piano.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655