007- James Bond contro il patè britannico

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’ex 007 Roger Moore scende in campo insieme ai suoi colleghi celebri contro l’azienda britannica che produce il patè di fegato d’oca di Fortnum and Mason

L’attore e un gruppo di altre celebrità si sono schierati con per costringere il celebre paradiso gastronomico di Londra a non vendere più il costoso quanto controverso patè di fegato d’oca.

«Fortnum and Mason dovrebbe aderire senza condizioni alla legge britannica e smettere di pagare gli agricoltori francesi per nutrire a forza le oche», ha detto all’Observer Sir Roger affiancandosi all’iniziativa lanciata dalla Peta (People for the Ethical Treatment of Animals) in tutto il mondo.
Il fegato d’oca di Fortnum and Mason viene prodotto in due fattorie che sembra siano state selezionate per la cura «eccellente» che prestano al «benessere» degli animali. Le oche devono essere allevate all’aperto fino all’età di 15 settimane e in gruppi di non più di 450 esemplari e ospitate in recinti a cielo aperto. «Non viene mai raggiunto il punto in cui pesano troppo per potersi muovere», ha precisato la ditta in un comunicato.

Grazie all’azione della Peta i grandi magazzini Selfridges hanno smesso di vendere il fegato d’oca nel novembre 2009, due anni dopo le catene di supermercati di lusso Waitrose e Sainsbury’s, House of Fraser e Harvey Nichols. Negli Stati Uniti il prossimo luglio il bando entrerà in vigore per legge nei ristoranti e negozi dello stato di California dopo che tra 2006 e 2008 il foie gras era stato proibito a Chicago.

Un’alternativa al fegato d’oca che da qualche tempo si trova nei negozi di grande gastronomia è il suo equivalente «non crudele»: la pateria de sousa è prodotta da uccelli allevati in Spagna e incoraggiati a mangiare «naturalmente» a dismisura. Secondo i puristi però nulla eguaglia in cremosità e sapore il vero patè francese frutto dell’alimentazione forzata. Fortnum and Mason, che definisce il suo prodotto «irresistibile» e «il massimo dell’edonismo in qualsiasi momento dell’anno», lo vende a 25 sterline per due fette.

 

Valeria Bonora

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Valeria Bonora il 19/12/2011
Categoria/e: Animalismo, Associazioni, Primo piano.

Sono eclettica, sempre alla ricerca di cose nuove, amo l’arte in ogni sua forma e gli animali. Mi piace leggere, scrivere e fotografare, ma soprattutto amo comunicare e trasmettere “qualcosa”. ~ “Tutti sono stati bambini. Ma pochi di essi se ne ricordano” ~ [Antoine de Saint- Exupéry]

Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655