Lavorare da casa: ecco come trasformare il proprio hobby in un lavoro!

creatività

Sarebbe fantastico avere la possibilità di lavorare da casa trasformando il proprio hobby in un vero e proprio lavoro.

Questo particolare momento storico-culturale ci sta mettendo a dura prova: padri di famiglia che perdono il lavoro e  madri che si reinvestano una quotidianità, saperi che riaffiorano e manualità che forse nei decenni si sono perse.

Il concetto di  lavoro come lo avevamo assimilato per decenni non esiste più: il famoso lavoro fisso, cioè con contratto indeterminato, chissà se e per quanto ancora resisterà! Presa come dato di fatto questa amara realtà non ci resta che alzare la testa e trovare il piano B, una soluzione a questo problema del lavoro, che non permette ai giovani di crearsi una famiglia perché senza un lavoro sicuro nessuna banca darà mai loro un misero mutuo e non permette alle famiglie di fare progetti a lungo temine per mancanza di situazioni stabili e sicure.

Il famoso piano B però, se pensato con intelligenza e consapevolezza, può non essere solo visto come una soluzione di ripiego ma può diventare un nuovo modo di vivere e di fare lavoro.

E’ un modo per riprenderci i nostri saperi, le nostre manualità e imparare dalle cose belle del passato riuscendo ad adattarle alla nostra moderna realtà con creatività.

hobby

Proprio per questo motivo sono nati nel molti mercatini degli hobbisti, locali e regionali, a tema oppure di tutto un pò, e negli ultimi anni i più comodi siti di vendita online di manufatti artistici.

Questi siti permettono di arrotondare  le entrate oppure di far diventare un lavoro la propria passione e la propria arte. Rispondono ad una domanda che molte persone stavano cercando: poter gestire il proprio tempo sviluppando predisposizioni e facendo cose che piacciono!

Ma facciamo un passo indietro: chi è un hobbista?

L’hobbista è una persona che per passione e non per lavoro realizza creazioni fatte a mano.

Un hobbista non ha obbligo di partita iva, non ha nemmeno l’obbligo di rilasciare ricevuta fiscale o scontrino. L’hobbista non ha nemmeno l’obbligo di essere iscritto ad un albo oppure ad associazioni. Dovrebbe per comodità avere un blocchetto di ricevute in duplice copia, una da consegnare al cliente ed una al suo commercialista che la detrarrà come redditi diversi.

Vediamo alcuni dei siti più conosciuti per vendere i propri manufatti online :

www.etsy.com:   la pagina iniziale dice “Acquista direttamente da persone di tutto il mondo”

www.misshobby.com/it

www.babirussa.it  è il mercato degli oggetti fatti  a mano e vintage, come dice nel proprio il sito

fr.dawanda.com

www.madebyhandonline.com

www.alittlemarket.it

www.frenchhandmade.net

www.madeinitalyfor.me

it.artesanum.com

www.blomming.com

C’è solo l’imbarazzo della scelta sul dove posizionare i propri manufatti. Per chi poi vuole cimentarsi e ha grandi aspettative e grandi progetti può iscriversi in tutti. Se avete tanto tempo da poterci dedicare oppure volete davvero farlo diventare un lavoro che con il tempo renda bene anche a livello economico, non vi resta che studiare cosa manca al mercato in questo momento storico oppure cosa il cliente acquista  maggiormente.

Un consiglio su tutti: seguite il vostro cuore, la vostra passione!

dream (1)

Il mondo del commercio ora più che mai è in crisi ma ci sono ambiti che possono e si stanno sviluppando: infatti la qualità, l’unicità e l’idea stanno sempre più valorizzandosi e hanno una loro nicchia di estimatori che sta diventando sempre più grande.

Ricordiamo poi che il MADE IN ITALY in tutto il mondo è un valore aggiunto che ancora possiamo permetterci di vantare, a noi l’onere di mantenere alta questa qualità.

In questi siti poi la particolarità è che ognuno propone ciò che progetta e crea senza distinzione: dal divano alla bigiotteria, dalla sciarpa fatta in lana magari con lana di riciclo a tutto ciò che vi può passare nella mente! Quindi sfogo alla fantasia: mettiamoci in gioco e proviamo a creare una vetrina tutta nostra facendoci inizialmente magari aiutare da un’amica che ci sa fare con la macchina fotografica e non dimentichiamoci che una buona foto  fa vendere il prodotto con molta più facilità!

Stefania Rossini

natural-mente-stefy.blogspot.it

Stefania Rossini

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Stefania Rossini il 06/02/2015
Categoria/e: Anteprima, Fare di Necessità Virtù.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655