La scuola inglese è caratterizzata sempre più da test di valutazione. Secondi gli insegnanti questi test non fanno altro che promuovere la competitività e la scarsa autostima.

La poetessa Carol Ann Duffy insieme a circa  duecento letterati e accademici (professori universitari di Oxford, Bristol e Newcastle e anche scrittori famosi) hanno scritto una lettera di protesta al Times per criticare  il Ministro dell’istruzione Gove ed il suo modo di organizzare la scuola.

Nella lettera si legge che “la competizione tra i ragazzi attraverso un incessante uso di test dai risultati definitori alimenta un crescente senso di fallimento nella maggioranza degli allievi” e ancora  “la spinta verso sempre maggiori risultati nei test nazionali porta inevitabilmente a un tipo di insegnamento appiattito sui test che restringe notevolmente la gamma delle esperienze didattiche. Gli allievi, le famiglie e gli insegnanti sono sottoposti a una quantità di stress dannosa alla salute”.

E proprio per queste motivazioni gli insegnanti inglesi hanno deciso di scioperare.

Per una volta non sono gli alunni stessi a dover combattere in prima persona per i propri diritti!

[Fonte: www.lastampa.it]

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente