Il nuovo Governo con la manovra finanziaria salva- Italia ha confermato le detrazioni del 55% sulle efficienze energetiche.

Per ora le detrazioni sono solo state prorogate ma presto verranno rese strutturali. Soddisfatte le associazioni dei consumatori e soprattutto il Segretario Generale Adiconsum, Pietro Giordano, che ha parlato di piena soddisfazione per la proroga ma ha parlato anche di una serie di misure utili per stabilizzare gli incentivi e per pianificare nuovi interventi.

Secondo i dati Enea in 4 anni su 1 milione di interventi pari a 10 miliardi di euro di investimenti, c’è stato un risparmio energetico pari a 5000/6000 GWh all’ anno per il 2010 e, inoltre, sono stati 50.000 i posti di lavoro creati ogni anno dalle energie rinnovabili.

Le associazioni dei consumatori puntano ad una serie di proposte in modo tale da allargare le nuove tecnologie come pompe geotermiche o sistemi di accumulo integrati e la possibilità di usare le detrazioni anche  per gli interventi delle energy service company.

VIA|ANSA