Le temeprature sono ancora “miti” rispetto agli altri anni ma la LAV non molla la presa e inizia la sua campagna contro l’ acquisto di pellicce e non solo.

La Lega Antivivisezione torna a gridare forte il suo sdegno proprio in occasione delle spese natalizie per evitare che qualche altro “animale morto” entri nei nostri armadi. Questo è il periodo boom per le vendite delle pellicce e quindi, per cogliere l’ occasione di manifestare contro questo abuso, sabato 10 e domenica 11 in tutte le principali piazze d’ Italia, la LAV sarà presente con i suoi stand per proporvi un’ importante petizione.

La vostra firma è richiesta per sostenere una proposta legislativa che fermi per sempre l’allevamento, la cattura in natura e soprattutto l’uccisione di animali per farne pellicce. Secondo gli ultimi dati resi noti dalla LAV e che sono stati raccolti durante un’ indagine dell’ associazione americana Born Free Usa, ogni anno sono 10 milioni gli animali uccisi per le loro pelli fate qualcosa anche voi: firmate!