Della terribile situazione delle spose bambine abbiamo già parlato in passato. Leggete l’articolo Spose bambine in Afghanistan: l’unica salvezza è la morte!

In questi giorni i più importanti giornali italiani hanno diffuso una notizia terribile e drammatica. Le autorità locali negano l’accaduto. A confermarlo il giornalista freelance Mohammed Radman che ha lo ha personalmente denunciato, il Centro yemenita per i diritti umani, l’Unicef e molti siti internet di rilievo.

Oggi vi vogliamo parlare di Rawan, una bambina di appena otto anni dello Yemen. E’ stata data in sposa ad un uomo di 40 anni. La sua giovane vita si è spezzata in un modo terribile: è morta di emorragia interna in seguito alla prima notte di notte.

La piccola Rawan è stata venduta per poco più di 2000 euro.

Secondo i dati dell”Unicef il 14 % delle bambine yemenite destinate al matrimonio si sposa prima dei 15 anni.

L’unica soluzione per queste spose bambine è fuggire. Cliccate qui per ascoltare la denuncia di una bambina (anche lei dello Yemen) di 11 anni che è riuscita a fuggire e ha denunciato la propria famiglia.

Il mondo grida la propria rabbia per l’accaduto e protesta contro la prigionia e la crudeltà che le spose bambine devono subire…

[Fonte: www.repubblica.it]

Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici? Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente