Emma, la donna che vive come un’hobbit

Quanti di noi di sono chiesti: “ma i nostri nonni come facevano a vivere senza la corrente elettrica? Senza radio nè tv, e tanto meno l’acqua corrente?”. Si andava a lavare i panni al fiume e si cucinava sul fuoco della legna. Il gas nemmeno si conosceva… Insomma, come fanno gli Hobbit del Signore degli Anelli, che vivono in casette di campagna, senza i lussi e le comodità delle case “degli uomini”.

C’è una donna, che vive nelle campagne del Galles, in Inghilterra, che ha deciso di vivere come  se il suo tempo si fosse fermato al medioevo. Emma Orbach ha 58 anni, si è laureata ad Oxford e ha tre figli; la sua casa è fatta di fango e dista 15 minuti a piedi dalla strada principale.

Dopo aver fatto parte dell’alta società ed aver frequentato i salotti più “in” di Oxford, si è laureata in lingua cinese, ha sposato un architetto e insieme hanno comprato  un casolare abbandonato vicino a Bath, dove hanno cresciuto i loro figli. Poco dopo sono entrati a far parte di una comunità di hippies, i quali invece di andare a far la spesa al supermercato, preferivano coltivare la terra.

Negli anni ’90 decidono di comprare 175 ettari di terra  e di vivere lì.

 “La mia intenzione era quella di immergermi completamente nella natura, e allontanarmi da tutte le interferenze moderne”, racconta Emma, che però non fu seguita da tutta la famiglia:  “mio marito non è mai venuto a vivere con me e ci siamo separati. Mi sono resa conto che questa era la mia vocazione e non potevo chiedere al resto della mia famiglia di fare lo stesso”.

E ancora racconta: “E ‘stato normale aspettarsi che degli adolescenti non volessero vivere improvvisamente senza energia elettrica”.

La domanda che ci nasce spontanea è come mai ad una colta ed intelligente donna sia venuto in mente di lasciare tutto, insieme alle comodità della vita moderna, ed andare a vivere nella semplicità più assoluta.

Da bambini, non siamo mai stati incoraggiati a concentrarci sulle cose materiali. – continua Emma-  Ero solita giocare nei campi. Ho sempre amato i fiori e la natura. Io e mio fratello a volte mangiavamo i nostri pasti sugli alberi. È stato idilliaco. Ho avuto la vera libertà. Sono molto grata di non aver mai dovuto vivere la sensazione di aver fatto qualcosa solo perché tutti gli altri l’hanno fatta. Ho portato avanti questo principio. Oggi, tutto ciò che riguarda la mia vita mi rende felice. Svegliarsi in un bosco e guardare i bellissimi alberi, vedere le stelle e la luna, ho un rapporto molto stretto con il mondo naturale”

 

 

 

 

 

Emma ha deciso di vivere così, coltivando le sue verdure e allevando i suoi animali, trascorrendo la sua esistenza in un posto che lei

chiama Casa, dimostrando che vivere una vita ad impatto zero è possibile.

 

Indubbiamente è una donna di grande coraggio e volontà, pronta nel suo piccolo a dare una mano al nostro pianeta.

[fonte:greenme.it]

 

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente

 

 

Marina Cau

Vuoi ricevere i nuovi articoli di EticaMente comodamente nella tua casella email?

Iscriviti alla Newsletter di EticaMente
avatar Articolo scritto da Marina Cau il 02/09/2013
Categoria/e: Ambiente, Notizie, Primo piano.



Newsletter di EticaMente

Ricevi le nostre Notizie nella tua E-Mail


SpotLight

Favole e Fantasia
Accedi | Copyright 2010-2017 Eticamente.net è un progetto CiancioLab sas WebAgency - Partita IVA 04201560655