Nuovo allarme per il nostro pianeta.

Questa volta è il WWF che con il suo nuovo rapporto “Living Forests” ha evidenziato il fatto che, nel silenzio più totale, continua la deforestazione. La denuncia arriva proprio alla vigilia del nuovo vertice mondiale sui cambiamenti climatici delle Nazioni Unite, e il WWF afferma: ”Il mondo si prepara a perdere 55,5 milioni di ettari di foreste entro il 2020, anche se si adotteranno misure urgenti per ridurre la deforestazione” anche se ”la deforestazione zero entro il 2020 e’ un obiettivo possibile”.

Se non saranno prese le misure necessarie “perderemo 124,7 milioni di ettari di foreste entro il 2030”, come se sparisse ”una superficie maggiore di quelle di Italia, Germania e Spagna messe insieme”. Il tutto darebbe il via ad una serie di ripercussioni in tutti gli ambiti a cominciare dallo sprigionamento di 24 gigatonnellate di CO2 nell’ atmosfera e finire alla perdita di biodiversità.

 

VIA|ANSA