Le api stanno morendo e la colpa è dell’uomo. A causa dei pericolosi pesticidi utilizzati nell’agricoltura questi preziosi animali subiscono danni irreparabili: malformazioni, perdita di orientamento, morte.

Le api vengono a contatto con i pesticidi mediante il polline ed il nettare delle piante e si ammalano. L’uomo si sta autodistruggendo con le proprie mani: pensate che circa l’84% delle coltivazioni europee avviene grazie all’impollinazione degli insetti come le api e le farfalle. Se loro muoiono anche il nostro cibo muore.

I pesticidi più tossici e pericolosi appartengono a colossi come Bayer, Syngenta, BASF e altre aziende chimiche. Il primo passo per rimediare a questa tragedia imminente è proibire l’utilizzo di questi veleni.

Per farlo firmate tutti la petizione creata appositamente da Greenpeace cliccando qui.

[Fonte: salviamoleapi.org]

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬

Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici? 

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente