Per chi ama gli animali come me , questo video risulterà molto emozionante. Per anni sono stati ritenuti “uccelli del  malaugurio” ma in realtà sono animali splendidi e anche utili all’uomo perchè si nutrono di animali dannosi per l’agricoltura.

Molti di noi tendono a trattare gli animali come se fossero dei bimbi  piccoli e a considerarli membri effettivi della nostra famiglia e, vedendo certe scene, si capisce il perchè. Come si  fa a non commuoversi o a non sorridere?

E’ il caso di Molla, la gufetta di Brembate , in provincia di Bergamo, che adora farsi fare le coccole e i grattini, suscitando (forse) le gelosie dei suoi altri amici pennuti ospiti anche loro del centro rapaci dei ‘Falconieri delle Orobie, che sembrano guardarla come se fosse impazzita a lasciarsi toccare.

Non vi dà l’idea di essere più che contenta delle attenzioni che riceve? Io la trovo tenerissima, e sembra che alla fine dica: “Si, si, accarezzami ancora, io mica sono stanca…”

Nessuno sa cosa pensino gli animali o se invece diano retta solo al loro istinto (nutrirsi, conservare la specie,difendersi dai predatori) ma la loro natura è senza dubbio splendida.  Ci fanno compagnia, ci capiscono e ci consolano. Non sanno parlare, ma con due occhioni come quelli di Molla, e degli altri protagonisti del video, come si fa a restare indifferenti e non provare almeno un pò di simpatia?

Mi ripeterò, ma li trovo adorabili e tenerissimi. A voi il giudizio, buona visione!

[fonte: blog pagineverdi]

✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬✰✬

Volete essere sempre aggiornati su risorse ecologiche, animalismo, idee di riciclaggio, temi equosolidali e temi etici? 

Seguiteci sulla Fanpage di Facebook EticaMente