Ettore il cagnolino eroe ha salvato la vita a Concetta Aimone, 53 anni, colta da malore in casa: “Se non ci fosse stato Ettore chissà come sarebbe andata a finire”.

Ettore è un meticcio, raccolto in strada tre anni fa dalla signora Concetta, che ancora si commuove raccontando la storia.

Concetta racconta cosa le è accaduto: “In quel momento ero sola in casa perchè mio marito e mia figlia Irene erano fuori al lavoro. A un certo punto mi sono sentita mancare. Ho cercato di farmi forza, ma è stato tutto inutile e così sono caduta sul pavimento priva di sensi”.

Ettore è subito accorso a vedere cosa stesse succedendo, e trovando la padrona in terra ha subito cominciato a leccarle il volto per svegliarla.

Concetta però cadendo si era procurata una lesione al ginocchio e non riusciva ad alzarsi e così provò a far capire ad Ettore di cosa avesse bisogno: “Ho iniziato a indicargli il telefonino. Sapendo che ci sono dei suoni vocali che è abituato a riconoscere, gli ho scandito la parole telefono e zia. E così un po’ alla volta Ettore si è diretto verso il telefonino. Con le zampe l’ha tirato giù dal divano e poi con il muso l’ha spinto sul pavimento finchè non l’ho avuto a portata di mano. A quel punto ho afferrato il telefono e ho chiamato i soccorsi”.
Ora la signora Concetta sta bene. E’ rimasta qualche giorno a casa in convalescenza, ma il peggio è passato.

[Fonte: Corriere dell’Umbria del 20 maggio]